Aggiornamento Coronavirus

Cari associati,
sappiamo che speravate di ricominciare a scalare in Urban Wall e anche noi non vedevamo l’ora di potervi ricevere in palestra… ma saremo ancora chiusi per una settimana come da disposizioni Ministeriali e della Regione Lombardia, a meno di contrordine. Seguiamo quanto indicato dalle istituzioni senza polemizzare o lamentarci e mantenendo un atteggiamento collaborativo e responsabile per la vostra salute e per quella dei nostri collaboratori.

Vogliamo condividere con voi i motivi della nostra decisione in modo da essere sicuri che la stessa trovi il vostro consenso spiegandovene le ragioni:

  • non abbiamo ricevuto nei giorni scorsi né via FASI Lombardia né in via diretta dalla Regione ulteriori chiarimenti in merito all’Ordinanza del 23/2 ed alle successive deroghe;
  • l’ultima deroga del 27/2 afferma che “resta consentito lo svolgimento di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse…” ed onestamente e con un minimo di analisi semantica della frase, “a porte chiuse” non da molto spazio ad interpretazioni.

Mi spiego: lasciando perdere considerazioni sulle misure restrittive per arginare questa “epidemia” e sulla reale gravità del virus, noi non siamo medici, ci sono realtà preposte che hanno suggerito e definito delle Ordinanze, e noi come cittadini e come operatori dobbiamo adeguarci a queste.
Quindi, per quanto riguarda l’Ordinanza e le successive deroghe, “porte chiuse” rimane una costante. Esempio lampante è la partita a S. Siro dove gli atleti sono autorizzati a gareggiare, i dirigenti / allenatori / arbitri partecipano ma nessuno del pubblico / associati di qualsiasi associazione è autorizzato ad entrare nella struttura. Per arrivare ad esempi più vicini alla nostra attività, gli atleti della FASI come il nostro Gabri e la nostra Martina sono autorizzati ad allenarsi, i nostri ragazzi agonisti per non perdere il livello di preparazione possono allenarsi in una palestra A PORTE CHIUSE ovvero senza la presenza del pubblico / associati che siano. In una giornata come ieri, domenica piovosa, presso la nostra struttura sarebbero gravitati come sapete centinaia di associati: vorrei proprio vedere chi sia in grado di dire che questa non sia una “aggregazione da evitare” in un caso clinico come quello in cui la Lombardia versa in queste giornate, ed il fatto di chiudere gli spogliatoi ed il bar sarebbero state una attenzione poco efficace.

Quindi nonostante la nostra volontà sia quella di aprire appena possibile la nostra struttura ma avendo a cuore la salute dei nostri associati, amici, e del nostro staff, la palestra Urban Wall rimane chiusa fino a Domenica 8 Marzo, incluso. L’unica frequentazione ammessa dalla Regione e supportata dalla FASI è quella dei nostri Atleti e dei nostri Agonisti che devono rispettare il livello di preparazione in vista delle future gare nazionali ed internazionali.

Sappiamo altre strutture hanno interpretato durante il week end quanto sopra in maniera differente e ce ne dispiace; noi riteniamo che la nostra sia la scelta più coerente e speriamo che la possiate condividere.
Ringraziamo inoltre la FASI per averci fatto pervenire questa delibera che supporta la nostra decisione e delinea la posizione della Federazione stessa.

Vi possiamo promettere che nel frattempo lo staff lavorerà per preparare la palestra per la riapertura ed in particolare il nostro staff tracciatori creerà nuovi tiri e nuovi blocchi per ringraziarvi e salutarvi appena possibile quando potrete tornare a frequentarci: seguiteci su Facebook e Instagram, dove posteremo le nuove vie ed i nuovi blocchi che vi faranno divertire dimenticando, in fretta speriamo, questo periodo difficoltoso per tutti noi.

Un abbraccio a tutti voi ed un arrivederci a presto.

Iscriviti alla nostra newsletter!
Resta aggiornato sugli ultimi eventi e news
Rispettiamo la tua privacy.